Campo di ascensione 2018

Mercoledì, il 9 maggio era finalmente tempo di tornare a Lipsia per il Campo di Ascensione 2018 della MAMD e della DMFV. Alle 13:15 il viaggio è iniziato, come negli anni precedenti anche con il sole splendente, questa volta da Salzgitter-Lebenstedt in direzione Grillensee che abbiamo raggiunto purtroppo con ritardo a causa di diversi cantieri. Alcuni di coloro che erano già arrivati, hanno completato la prima sessione di allenamento volontaria, mentre noi ci dovevamo dedicare prima alla costruzione del letto. Come promesso da Torsten Zumpf, siamo potuti tornare nella “nostra” familiare camera 306 (come gli insider sanno, tutto è iniziato nel 2012 con la camera 406). In seguito abbiamo brindato ad un bel tempo di campo. Già sulla strada per la prima cena comune, tutti i partecipanti arrivati fino ad allora sono stati accolti cordialmente uno dopo l’altro. Che bello che anche i nostri quattro amici sportivi dall'Austria erano di nuovo lì. La sera il campo è stato aperto ufficialmente dal GM Wolfgang Schnur (10 ° Dan) nella sala comune della casa 3. Insieme la prima serata si è conclusa con buone conversazioni – dopo un lungo periodo che i partecipanti non si erano visti c’era tanto da raccontarsi. Dopo l’uno o l’altro ha continuato nella camera 306, fino a quando anche lì la luce si è spenta.

Il primo saluto ufficiale ha avuto luogo giovedì mattina. Il GM Roland Herlt (8° Dan) ha diviso gli Arnisadores in tre gruppi: cinture nere (Dan), avanzati e principianti. I due laureati più alti, Alex e Manuel, dovrebbero anche formarsi nel gruppo delle cinture nere. Questa costellazione è stata poi mantenuta in gran parte per tutto il campo. Il programma includeva Iaido, Modern Arnis e Mano Mano. Nel pomeriggio il GM Wolfgang Schnur ha chiesto a tutte le donne di sedersi ad un tavolo con lui per un piccolo spumante, perché non solo gli uomini dovrebbero avere “la loro giornata”. Alle 16 in punto ci siamo salutati e la parte di allenamento ufficiale è stata completata perché dopo tutto era il giorno degli uomini. Coloro che volevano, tuttavia potevano volontariamente continuare ad allenarsi fino a cena. Alle 19:00 era tempo per tutti di riunirsi nella sala comune. In precedenza i due Frank erano stati incaricati da GM Wolfgang Schnur con un compito. Hanno dovuto consegnare un bicchiere medico inciso, una lampadina tascabile e una penna a sfera ad ogni partecipante. Detto fatto; e subito seguì la prossima sorpresa del GM Wolfgang Schnur: Per la gioia di tutti, Harry Sagan ha ricevuto il 6° Dan in Iaido. Torsten Kosuch ha ricevuto il 4° Dan nel campo del coltello. Poi è stato chiamato il nome Torsten Zumpf, che è stato poi chiesto di andare avanti più volte. In primo luogo è stato premiato con il Lakan Apat (4° Dan) nel Kombatan. Non appena si è seduto di nuovo, è stato nominato istruttore e dopo che si è seduto ancora una volta, ultimamente ha ricevuto i corrispondenti timbri. Ora è stato anche il momento di riempire i bicchieri medici dei due Frank con la “medicina” e brindare insieme, prima che l'ondata di congratulazioni rotolò sui neolaureati. Harry Sagan e Torsten Zumpf hanno prontamente sponsorizzato la birra per questa e la sera successiva. Poi siamo rimasti seduti per molte ore in un giro confortevole. Intorno alle 23 gli abitanti della camera 306 si ritirarono piano piano nella loro stanza per terminare la serata lì comodamente insieme. Dopo tutto, il giorno seguente era il compleanno del grande Frank. Egli presumeva che solo la sua stanza gli avrebbe fatto gli auguri a mezzanotte. Ma, come ormai si sa, di solito viene in modo diverso da quello che si pensa. Alle 0 in punto si è aperta la porta della camera e una folla di quasi 25 persone, guidata dal GM Wolfgang, è entrata una dopo l'altra per fare gli auguri a Frank. Abbiamo brindato alcune volte in più, prima che finalmente si spense anche la luce nella camera 306.

Il venerdì mattina l'allenamento è iniziato come al solito, fortunatamente un'ora dopo, con un'unità di Iaido. Gli effetti collaterali del consumo della “medicina” della sera precedente non erano visibili solo nel “bambino di compleanno”, che ogni tanto faceva qualche battuta (all'orrore di Harry Sagan). Dopo pranzo è seguita l'escursione prevista. In auto siamo andati alla stazione ferroviaria di Naunhof, da dove abbiamo preso il treno regionale fino alla stazione principale di Lipsia. Arrivati lì, il gruppo ha fatto un giro della città di 90 minuti in un tram storico. Prima di tornare di nuovo al Grillensee, il gruppo ha avuto un'ulteriore crescita. Rudi e Karlheinz di Penzberg, che a causa della loro recente partecipazione a un corso di formazione federale sono potuti arrivare solo oggi, sono stati accolti calorosamente. Tornati nel campeggio, il GM Wolfgang con la sua “bancarella” ha offerto a tutti la possibilità di ampliare la propria attrezzatura personale con numerosi articoli lodati. Prima di riunirsi tutti per passare di nuovo la serata insieme, molti hanno approfittato di un'altra sessione di allenamento volontaria dopo cena. Alcuni dei partecipanti che erano impegnatissimi ad allenarsi dovevano dare l'esame il sabato e dunque volevano prepararsi lteriormente. Dopo una serata come sempre socievole, l'uno o l'altro ha ancora continuato nella camera 306.

Il sabato mattina è stata la giornata di campo più dura del programma. Dopo il saluto siamo stati di nuovo divisi in gruppi. I candidati sotto la supervisione di Torsten Zumpf hanno percorso il programma dell’esame. Perché Torsten Zumpf aveva un compito da fare: Doveva per la prima volta condurre gli esami come istruttore nel pomeriggio. Gli altri gruppi si sono allenati con Bo, Mano Mano e coltello presso le rispettive stazioni; ancora una volta questo ha richiesto concentrazione e attenzione. A questo è seguita la pausa pranzo. Tuttavia, il GM Roland Herlt ha consegnato un messaggio molto triste durante il seguente saluto per la sezione pomeridiana. Thomas Schwaner, il nostro allenatore e compagno di sport di lunga data, dopo una lunga malattia si è addormentato il giorno prima a solo 53 anni. Siamo rimasti profondamente scioccati. Seguì un minuto di silenzio per Thomas. Poi la formazione è continuata. I candidati hanno poi sostenuto l'esame con Torsten Zumpf, mentre gli altri gruppi hanno continuato il loro allenamento. Concluso il nostro allenamento, ci siamo messi in fila e GM Roland Herlt ha consegnato i certificati di partecipazione al campo. Successivamente Torsten Zumpf ha consegnato i certificati di esame MAMD. Lo stesso è stato poi fatto da Torsten Kosuch per la DMFV. Tutti avevano superato il test e si sono uniti alla linea di congratulazioni.

La sera, come negli anni precedenti, i nostri esperti barbecue Sven e Renate hanno fatto un delizioso barbecue e ci siamo seduti insieme per molte ore. La birra questa sera è stata sponsorizzata da Torsten Kosuch e dal “bambino di compleanno” del giorno precedente. Con grande stupore di molti, alcuni hanno provato a fare delle bolle di sapone giganti, che il grande Frank aveva ricevuto come regalo per il suo compleanno dal Frank di statura normale. Più tardi un altro gruppo si è riunito intorno a un cesto di fuoco per riscaldarsi un po'.

Dato che era l'ultima serata insieme, il riposo notturno nella camera 306 è stato di nuovo molto breve. Tutto sommato, si potrebbe dire in conclusione: La camera 306 è tornata alla sua reputazione!

La domenica mattina abbiamo dovuto rimuovere le lenzuola e liberare le camere. Fortunatamente siamo stati in grado di depositare tutte le nostre cose nella sala comune, proprio come nei campi precedenti. L'ultima giornata di formazione è stata completata in tre unità per le cinture nere. Catena con GM Roland Herlt, seguita da Iaido con Harry Sagan e infine punti di pressione nuovamente con Harry Sagan. In seguito la maggior parte dei partecipanti si sono riuniti per un ultimo pranzo comune. Al più tardi lì i partecipanti si sono salutati cordialmente uno dopo l’altro. Poi era ora di tornare a casa.

Un grande ringraziamento a Torsten Zumpf per la nuovamente riuscita organizzazione del campo. Grazie anche al Gran Maestro Wolfgang Schnur e ai nostri referenti Gran Maestro Roland Herlt, il Maestro Maic Andrée, così come agli istruttori Ralf Notter, Torsten Zumpf, Torsten Kosuch e Harry Sagan, che ci hanno di nuovo insegnato molto con le loro conoscenze. Con certezza ognuno ha preso qualcosa dal campo per se stesso. Siamo già in attesa della prossima riunione al Grillensee per il Campo di Ascensione 2020.


Testo
Frank Stallmann, Giovanni Fucito